La Graphic Novel o Romanzo Grafico, prima parte

Citazione

prima parte

La Graphic Novel

Il Graphic Novel o Romanzo Grafico, (cioè un romanzo a fumetti), traduzione letterale dell’espressione inglese graphic novel, (usata comunemente anche in italiano), è in particolare un genere narrativo del fumetto in cui le storie hanno la struttura del romanzo, quindi autoconclusive e di solito rivolte ad un pubblico adulto. In Italia il graphic novel è stato spesso inserito nel grande calderone del “fumetto d’autore”, in contrapposizione a “fumetto popolare” (spesso identificato col “fumetto seriale, da edicola”).

Graphic Novel

Il Graphic Novel è un formato editoriale che vede unirsi il linguaggio fumetto col contenitore libro. Parlando quindi di libri a fumetti è difficile scendere sotto le 160 pagine. Il che significa molto spazio per raccontare, e lega il formato editoriale Graphic Novel alla narrazione a fumetti d’autore per affinità elettiva.

Il passaggio tra fumetto breve, anche se esistevano già storie lunghe autoconclusive pubblicate a puntate, e Graphic Novel è stato possibile solo in seguito alla diffusione del manga, (parlando di mercato italiano), distribuito nel formato “tankobon” ossia un contenitore di vari capitoli di una storia seriale che arriva tranquillamente alle duecento pagine distribuito in edicole e fumetterie. Attualmente il graphic novel ha un suo spazio all’interno delle librerie, condivide spazi e vendite con i libri fatti di solo testo. Di fatto il fumetto nel formato romanzo grafico viene influenzato e contaminato dal romanzo senza immagini, forme proprie della narrazione a sole parole si mescolano alle immagini; era già stato così negli anni 20 quando i primi fumetti cominciavano a usare inquadrature e tagli tipici del cinema, come viene fatto spesso ancora oggi, è normale che i linguaggi si influenzino e ibridino tra loro. Quindi succede che autori raccontino i propri pensieri e turbamenti interiori usando il flusso di coscienza, che si facciano reporter di fatti reali come giornalisti producendo ciò che viene chiamato graphic journalism.  I personaggi recitano come attori di un film, ma spesso accompagnati da una voce narrante che prende le sue mosse da un linguaggio letterario. I libri a fumetti che oggi dominano il mercato editoriale non lasciano spazio per storie “vecchio stile” con personaggi sempre uguali a se stessi. Il fumetto oggi tratta tematiche sentite, problematiche sociali, umane. Il fumetto è un linguaggio ormai giunto alla sua maturità, in grado di trattare tematiche di ogni tipo.

Continua …